Serrande avvolgibili: tutto quello che c’è da sapere

Serrande avvolgibili: tutto quello che c’è da sapere

magazzino

Le serrande avvolgibili costituiscono una delle chiusure maggiormente richieste attualmente sul mercato che interessa questi prodotti. Sono degli elementi molto utili e sempre più usati in diverse occasioni, sia in ambito domestico che per quanto riguarda le industrie e i luoghi dedicati alla produzione in generale. Si tratta infatti di un metodo di chiusura che risulta utile sia ad esempio per i garage che per i magazzini, perché riesce a garantire numerosi vantaggi, grazie alle caratteristiche di queste serrande avvolgibili. Andiamo quindi a scoprire di che cosa si tratta nello specifico e quali sono gli aspetti positivi che un sistema di questo tipo può riuscire a fornire a chi decide di installarlo.

Cosa sono le serrande avvolgibili

Serrande avvolgibili – cosa sapere? Senza dubbio sono molte le caratteristiche che dobbiamo sottolineare in merito a questi strumenti di chiusura. Si tratta infatti di un sistema composto da diverse lamelle orizzontali, che viene azionato facendo in modo che le lamelle stesse riescano ad avvolgersi intorno ad un cilindro, verso l’alto o verso il basso.

Il meccanismo può funzionare grazie all’impiego di una specifica molla o di un motore elettrico. In alcuni casi possono comunque essere presenti entrambi i sistemi. Ai lati di queste serrande troviamo delle specifiche guide, che permettono di tenere il tutto posizionato correttamente.

Gli obiettivi che si vogliono ottenere con l’utilizzo delle serrande avvolgibili sono diversi, perché questi strumenti di chiusura sono molto utili, come abbiamo visto, sia in ambito privato che in quello industriale e lavorativo.

Si possono utilizzare queste serrande per proteggere i luoghi interni di un edificio dagli agenti atmosferici, come il vento o la pioggia, e questi sistemi sono molto utili anche per impedire la messa in atto di eventuali furti o di azioni di vandalismo.

I materiali di realizzazione delle serrande avvolgibili

Le serrande di cui stiamo parlando possono essere realizzate in diversi materiali. Se ne trovano di tanti tipi in commercio e, se una volta il legno era il materiale che veniva scelto maggiormente, attualmente possiamo trovare sistemi di chiusura realizzati ad esempio in PVC o in alluminio.

Nel primo caso si tratta di prodotti leggeri e che hanno una certa capacità isolante. In molte situazioni possiamo trovare degli strumenti coibentati. Queste serrande permettono anche di sostenere dei costi non elevati e sono degli elementi realizzati in un materiale semplice da pulire e per il quale non è richiesta un’elevata manutenzione.

Per quanto riguarda le serrande in alluminio, si tratta di un materiale che riesce a fornire moltissimi vantaggi, come quello della leggerezza, ma anche la possibilità di resistere all’azione degli eventi meteo. Anche in questo caso si tratta di uno strumento che riesce a garantire, se coibentato, un ottimo isolamento termico.

Le serrande avvolgibili per garage

Vogliamo soffermarci adesso su un impiego in particolare che viene fatto delle serrande avvolgibili. Stiamo parlando dei sistemi di chiusura per garage. Questi strumenti, realizzati spesso in alluminio o in acciaio, hanno ottenuto nel corso degli anni un grande successo, anche perché è possibile effettuare dei progetti di realizzazioni su misura e personalizzate, anche per quanto riguarda le colorazioni e le dimensioni delle chiusure.

In ogni caso è sempre possibile in queste situazioni avere a disposizione delle porte sicure, resistenti nel tempo e semplici da utilizzare, ottime per garantire una corretta protezione del garage.

In molti casi si utilizzano delle serrande coibentate, che riescono a resistere perfettamente alle intemperie e che permettono di far diminuire le dispersioni di calore e quelle di energia. Si tratta di un ottimo vantaggio, sia per quanto riguarda il rispetto dell’ambiente, una tematica alla quale si presta oggi molta attenzione, sia in relazione alla possibilità di risparmiare sulla bolletta dell’energia.

admin