Ascensore casa, ecco quali sono le principali tipologie

Ascensore casa, ecco quali sono le principali tipologie

ascensore casa

Quando si parla dell’ascensore, si fa riferimento ad un impianto di sollevamento verticale, che ha la particolare capacità di garantire il trasporto non solo di persone, ma anche di carichi decisamente pensati, mettendo in collegamento i vari piani di un qualsiasi edificio. A parte gli ascensori di maggiori dimensioni che vengono utilizzati nei grandi complessi, in commercio ci sono anche tante tipologie di ascensori per la casa.

L’ascensore è uno degli impianti che hanno bisogno di una manutenzione costante e precisa all’interno dei vari condomini o delle case. In ambito condominiale, la figura che si occupa di tale compito è l’amministratore, che dovrà affidarsi ad un’azienda certificata e specializzata per la manutenzione di ascensori Varese e in tante altre città italiane.

Le caratteristiche degli ascensori domestici

Tutti questi miniscensori si caratterizzano per costare molto di meno, ma al contempo per dare una mano al miglioramento della mobilità sia delle abitazioni private che dei condomini, ma anche di tutte quelle strutture che sono aperte al pubblico. In quest’ultimo caso, è sufficiente pensare ai ristoranti, ai negozi, ma anche agli uffici.

Tutti i vari ascensori domestici riescono a garantire un alto livello di comfort, rendendo molto più semplice lo svolgimento delle normali attività di tutti i giorni. Inoltre, questi impianti vengono creati proprio su misura, in relazione a quelle che sono le necessità principali degli utilizzatori e gli spazi che si hanno a disposizione.

Gli ascensori domestici hanno la caratteristica che sono decisamente semplici da utilizzare, garantendo al contempo un elevato livello di sicurezza e di affidabilità. Questi miniascensori si possono sfruttare non solamente da delle persone di una certa età, ma anche da tutti coloro che hanno problemi a deambulare, così come famiglie con bambini piccoli.

Le principali tipologie di ascensori

Gli ascensori domestici si differenziano in quattro categorie principali, che si differenziano in base alla tipologia di trazione e di installazione. Si tratta degli ascensori elettrici, quelli idraulici, quelli esterni e quelli interni. Tali impianti possono garantire la presenza di uno o anche più accessi, sempre in relazione alla formazione dei diversi piani che si devono raggiungere e che caratterizzano il condominio.

Gli ascensori elettrici presentano un motore elettrico che consente il movimento dei diversi cavi: il compito di questi ultimi è quello di provvedere al sollevamento e al supporto della cabina. Il propulsore elettrico deve funzionare non solamente durante la fase di salita, ma anche nel corso di quella di discesa.

Gli ascensori elettrici presentano un costo di installazione decisamente alto, soprattutto in confronto ai modelli idraulici, ma al tempo stesso sia i consumi che la manutenzione sono molto più bassi. Le dimensioni sono molto più contenute, ma è importante anche mettere in evidenza come non sia necessario predisporre un locale macchine, visto che il propulsore collocato nel vano in cui è presente l’ascensore. Tale tipologia di miniascensore si può installare anche all’esterno, pure in zone decisamente fredde, dato che le condizioni climatiche non comportano alcun problema a livello prestazionale.

Negli ascensori idraulici, invece, il movimento dell’ascensore verso l’alto è garantito dalla presenza di un sistema di pistoni e cilindri, in cui c’è dell’olio minerale in pressione: la portata di quest’ultimo si può impostare in base alle proprie esigenze mediante una valvola.

Per fare in modo che l’ascensore salga verso l’alto, è la pompa idraulica a garantire la spinta del liquido verso la zona centrale del cilindro, causando l’ampliamento dello stelo e il movimento verso l’alto. Nel corso della fase di discesa, invece, l’ascensore va a utilizzare la forza di gravità. Una tipologia di ascensore che è stata notevolmente innovata con il passare del tempo, non solo sotto il profilo tecnico, ma anche in riferimento alle prestazioni che è in grado di garantire. Al giorno d’oggi, si può considerare come l’alternativa meno dispendiosa rispetto all’ascensore elettrico.

admin